• • • SENTIERI • • • VIA VALERIANA • • • Quinta tappa – Destra orografica
 
 
 
VIA VALERIANA
Quinta tappa – Destra orografica (da Edolo al Passo del Tonale)
Grado di difficoltà: EE (Escursionisti Esperti)
Numero sentiero: 191 – Sigla sentiero: VV
 
Edolo (Stazione) m.670 – Chiesa di S. Brixio (Monno) m. 900 – Incudine m. 940 – Vezza d’Oglio m. 1.080 – Vione m. 1.250 – Temù (località Lecanù) m. 1.250 – Villa Dalegno m. 1.370 – Ponte di Legno m. 1.260 - Passo del Tonale m. 1.883
  
Sviluppo della tappa 31 chilometri
Tempo di percorrenza ore 9,30
 
Premessa
 
La leggenda di Carlo Magno nel cuore delle Alpi
 
Il tracciato di questa tappa, secondo la tradizione popolare, corrisponde al percorso utilizzato da Carlo Magno durante la sua visita in Valle Camonica. In quell’occasione, l’imperatore del Sacro Romano Impero proveniva da Pavia, Lodi, Bergamo e Lovere, ed era diretto al Passo del Tonale, per dirigersi poi verso Verona per la Valle dell’Adige.
 
 
Descrizione del percorso
 
Il punto di partenza, la stazione di Edolo m. 670, corrisponde a quello di arrivo, sia della quarta tappa della destra orografica, che da quella della sinistra.
Edolo è servita dai treni di trenord (tel.: 02.72494949) - www.trenord.it), dagli autobus di FNMAutoservizi (tel.: 0364.21208) www.fnmautoservizi.it, Gelmi (Tel: 0364.635583) www.gelmi.com, Perego (Tel: 0342.701200) www.busperego.com e SAB (Tel.: 800.139392) www.sab-autoservizi.it)

Per altre notizie sul Comune di Edolo clikkare qui: www.comune.edolo.bs.it
Si percorre il “viale della stazione” (via Derna) e si attraversa la statale per l’Aprica (via Porro); s’imbocca un vicolo (via Campostri) per poche decine di metri, girando poi a destra per piazza XX Settembre e poi per via Cesare Battisti.
Più avanti, si gira a sinistra per piazza Moles, da cui parte via Menzano (con stazioni della via Crucis), da percorrere in salita. Si arriva alla Chiesa di S. Sebastiano (sconsacrata e in cattivo stato di conservazione); si segue il tornante destrorso e si continua a salire ora per via Togni, sino alla confluenza con via Primavera, su cui ci s’immette tenendo la destra.
Al primo bivio, presso un tornante sinistrorso, si abbandona la strada che porta a S. Clemente per prendere a destra via Sarotti Croce (strada più piccola) che collega alcune contrade di Edolo, e cioè: Sarotti, Biasoli e Croce (ore 0,30 - 0,30).
La strada diventa sterrata e continua mantenendosi in quota; supera la Valle del Fino e alcune case isolate arrivando alla Chiesa di S. Brixio m. 900 (ore 0,40 – 1,10).
Peccato che la Chiesa sia di solito chiusa, perché meriterebbe una visita.
Poco più avanti si supera il Torrente Mortirolo (o Ogliolo) con la strada che si alza per confluire sulla provinciale per Monno e per il Mortirolo che, purtroppo, bisogna seguire in discesa per circa 600 metri. Si può dare anche uno sguardo all’indietro a S. Brixio.
Attenzione al traffico!
Monno è servita dagli autobus di SAB, che transitano solo sulla statale, (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Monno clikkare qui: www.comune.monno.bs.it
Alla confluenza con la statale, poco prima del ponte sull'Oglio detto Ponte dei Pellegrini, si prende a sinistra un sentiero che entra nel bosco. Prestare attenzione alla debole traccia e alla descrizione di seguito riportata perché è facile perdere il sentiero.
 
Appena entrati nel bosco al bivio prendere il sentiero a sinistra, in leggera salita, che poi si mantiene pianeggiante, sino ad arrivare allo sbocco del Torrente Moia nell’Oglio.
 
Non si supera il torrente a questa quota (circa 900 metri) ma ci deve alzare di circa 50 / 60 metri utilizzando l’argine orografico destro del torrente fino ad arrivare ad un muro a secco, che si segue in piano girando verso sinistra per arrivare, seguendo la debole traccia, sino al guado.
 
Superato il torrentello, si continua a destra seguendo la traccia mantenendo, più o meno, la stessa quota (circa 950 metri), sino ad arrivare ad una casa isolata, di cui si costeggia il muro di cinta (tenendo la casa a sinistra) per arrivare su uno stradello (via Castello) che si percorre tenendo la destra in discesa. 
 
In breve si entra nella Contrada Al Solivo comune di Incudine - m. 940 (ore 0,40 – 1,50), per la via Castello, si gira a sinistra per via 4 Novembre, che poi diventa via Fossato e, dopo avere attraversato un canale, si gira a sinistra in salita dirigendosi verso una Santella, da dove s’imbocca una stradina asfaltata girando a destra.
 
Incudine è servita dagli autobus di SAB, che transitano solo sulla statale, (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Incudine clikkare qui: www.comune.incudine.bs.it
Al primo bivio, si prende il sentiero a destra, si supera una fontana e una valletta e si arriva alla Contrada Davenino – comune diIncudine - m. 1.000 (ore 0,40 – 2,30).
Poco prima della fontana si gira a sinistra su strada cementata in salita che si segue per meno di un centinaio di metri sino all’ultima casa, dove la si abbandona per prendere un sentiero, inizialmente inerbito, a destra in salita.
Si supera una valletta e poi si guada un torrente. Superatolo, bisogna scendere leggermente. Poi, ad un vicinissimo bivio, seguire il sentiero che sale a sinistra; sino ad arrivare più avanti ad un rudere, qui la traccia quasi scompare; per non sbagliare si deve mantenere la stessa quota e la stessa direzione fino ad arrivare ad una piccola strada sterrata che scende da sinistra, che si deve seguire tenendo la destra in discesa.
Si supera una casa isolata con una Santellina e si arriva ad incrociare un sentiero che sale a sinistra, che si deve prendere.
Poco sotto una cascina (Campac), si prende il sentiero a destra in discesa.
Il sentiero, che diventa poi stradina, conduce in breve alle prime case di Vezza d’Oglio confluendo poi sulla via Dante. Il percorso prosegue tenendo la sinistra.
Girando a destra, invece, si arriva velocemente nel centro storico di Vezza d’Oglio m. 1.080 (ore 1,00 – 3,30).
Vezza d’Oglio è servita dagli autobus di SAB (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Vezza d’Oglio clikkare qui: www.comune.vezza-d-oglio.bs.it
Il percorso della Via Valeriana, però, prosegue in salita su via Dante, supera l’incrocio con via Castellino, sino ad arrivare al ponte sul Torrente Val Grande che si attraversa per imboccare via Tu.
Più avanti, s’ignora l’indicazione del sentiero per Tu, mentre, poco dopo un Crocefisso ligneo si prende una scaletta a sinistra, che diventa subito sentiero, evitando un tornante.
Ritornati sulla strada, si attraversa per prendere di fronte una stradina acciottolata con l’indicazione per S. Clemente.
Si superano un Crocefisso, una Santella la bella contrada di Dosso di Sopra e poco dopo una valletta si giunge alla Chiesa di S. Clemente m. 1.290 (ore 0,30 – 4,00).
Si continua sulla stradina, che lambisce il sagrato, arrivando velocemente alla Contrada Pedenole, in deplorevole stato di abbandono.
Si continua superando una Santella e, dopo avere attraversato una valletta, al bivio, si tiene a sinistra in salita, in breve si arriva ad altro bivio, proseguendo diritti in salita, mentre al successivo si gira a destra in discesa (direzione Stadolina).
Dopo un bel tratto, si supera una valletta guadando un ruscello e, più oltre, si confluisce su una stradina sterrata che si percorre a destra in discesa.
Arrivati alla confluenza con una strada acciottolata nei pressi di un rustico, in caso di bisogno, tenendo la destra si raggiungerebbe velocemente Stadolina (frazione di Vione), che però il nostro percorso non tocca.
Si deve, invece, girare a sinistra in salita sulla strada acciottolata sino al vicino tornante sinistrorso, dove si lascia la strada per prendere il sentiero a destra che, dopo avere superato una valletta, nei pressi di una casa isolata, diventa strada sterrata.
Mantenendosi in piano, la sterrata supera alcuni rustici e due vallette, confluendo poi su una stradina asfaltata che si percorre tenendo la destra con le prime case di Vione.
In breve s’incrocia la strada per Canè (via Dottor Tognali), che si attraversa per imboccare via Roma che entra passando nel caratteristico centro storico per arrivare al sagrato della Chiesa di Vione m. 1.250 (ore 1,00 – 5,00).
Vione è servita dagli autobus di SAB (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Vione clikkare qui: www.comune.vione.bs.it
Si tiene la destra, passando sul retro del Cimitero e ci si abbassa nella valle tenendo la destra a due successivi bivi (via Mulini). Superato il torrente, in località Acqua Marcia, la strada diventa sterrata e, in breve arriva alla Chiesa campestre di S. Alessandro m. 1.230 (ore 0,10 – 5,10).
Si continua sulla strada sterrata  che, in leggera salita porta a Lecanù (contrada di Temù) m. 1.150 (ore 0,20 – 5,30). Si passa a fianco della Chiesa e, usciti dal paese, ad un bivio presso una fontana si tiene la destra.
Temù è servita dagli autobus di SAB (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Temù clikkare qui: www.comune.temu.bs.it
Lo stradello porta direttamente a Villa Dalegno (frazione di Temù) m. 1.350 (ore 0,30 – 6,00).
Si attraversa il paese percorrendo via IV Novembre superando il Torrente Rio. Da qui si percorreva un viottolo che conduceva a Ponte di Legno. Ora al posto del viottolo c’è una strada larga (forse troppo).
Arrivati alle prime case, si percorre via Bulferi e poi Corso Milano che porta alla Piazza XXVII Settembre, la piazza di Ponte di Legno m. 1.250 (ore 0,30 – 6,30).
Ponte di Legno è servita dagli autobus di SAB (Tel.: 800.139392 www.sab-autoservizi.it)
Per altre notizie sul Comune di Ponte di Legno clikkare qui: www.comune.ponte-di-legno.bs.it
Il percorso per arrivare al Passo del Tonale è unico ed è descritto nella quinta tappa della sinistra orografica.
  
Punti di appoggio
 
 
Edolo
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Hotel Adamello – via Marconi 18 – (Tel.: 0364.71131)
Hotel Angelo – via Gelpi 8 – (Tel.: 0364.71212)
Moublè Eurotel – via Marconi 46/C – (Tel.: 0364.770489)
Hotel Vedet – via Cesare Battisti 6/8 – (Tel.: 0364.71464)
 
Monno
Albergo Iscla (sulla statale, circa 900 metri dal Ponte dei Pellegrini, direzione di Edolo)
Via Tonale 6 (Tel.: 0364.71126)
 
Incudine
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
 
Vezza d’Oglio
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Hotel Al Ponte – via Garibaldi 22 (Tel.: 0364.76240)
Hotel La Posta Noa – via Nazionale 86 (Tel.: 0364.737014)
 
Vione
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Hotel Belvedere – via Italo Tognali 4 (Tel.: 0364.906029)
Hotel Vione – via Nazionale 1 (Tel.: 0364.906068)
 
Temù
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Vari Alberghi
 
Villa Dalegno
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Vari Alberghi
 
Ponte di Legno
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Vari Alberghi
 
Passo del Tonale
Negozi di Alimentari, ristoranti e bar
Vari Alberghi
 
 
 


• • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • • •
C.A.I. Sezione di Brescia Onlus - Via Villa Glori, 13 - 25126 BRESCIA - tel. 030321838 – Fax 0302416163 - P.Iva 01011000179 - Cookie policy